Pamela Prati: «Mi sposo a maggio, le nozze saranno in chiesa». Lo sfogo a Verissimo

Pamela Prati si sposerà in chiesa il prossimo maggio. Lo ha annunciato a Verissimo da Silvia Toffanin. «Il matrimonio ci sarà a maggio e sarà religioso. Ho querelato tutti. Ci stanno rovinando questo bel momento», ha detto Pamela Prati, facendo chiarezza sulla verità riguardo alle sue prossime nozze che stanno occupando i maggiori talk show televisivi, giornali e siti. «Sarà un matrimonio religioso, mi sposerò davanti a Dio perché sono molto cattolica» precisa.

4135740_1800_pamelaDel mistero sul futuro sposo, su cui non compaiono notizie o immagini, a Silvia Toffanin risponde: «Marco Caltagirone, non si chiama Mark, ha 54 anni, è riservatissimo e timido. Noi abbiamo scelto di mostrarci insieme solo a Verissimo, il giorno del matrimonio. Confermo che solo Verissimo entrerà al nostro matrimonio con le sue telecamere e lì finalmente conoscerete l’altra mia metà». «Perché avrei dovuto inventare una cosa del genere? – domanda – Basta, devono smetterla davvero. Ci sono in Italia problemi molto più grandi e invece parlano di me». «Dicono addirittura che sono stata stregata dalle mie due agenti, che l’ho fatto per soldi o per tornare in auge. Purtroppo certe persone gioiscono più della tua infelicità che della tua gioia. Ci stanno rovinando questo bel momento».

«Non c’è persona più vera di me. Le persone vere a volte non vengono capite. Mi hanno deluso questi finti amici che dicono nelle trasmissioni che mi vogliono bene e poi nessuno che mi ha mandato un messaggio chiedendomi come sto. Dopo tutto quello che è successo dovrò rivedere la lista degli invitati». «Ho querelato tutti. Mi sono rivolta ad un avvocato notissimo – precisa – perché sono situazioni in cui bisogna intervenire legalmente». Sui suoi progetti familiari dice: «Di bambini non voglio parlare, perché ho paura che tutto ritorni contro di me». Il futuro marito «è provato come me» rivela e aggiunge: «trent’anni di claustrofobia, senza prendere aerei e ascensori, grazie all’amore ora prendo l’aereo, il treno. Ecco l’amore che cosa fa. Dopo il matrimonio andremo a vivere all’estero ma non definitivamente, adesso che non ho più paura di volare vado e torno».

Stefano De Martino, il docufilm sulla sua vita: «Da ragazzo dicevo ‘Mi piace Belen, ma come potrò mai conoscerla?’»

«Quando ero ragazzo dissi che mi piaceva Belen», a parlare è Stefano De Martino, lo stesso che poi qualche anno dopo avrebbe sposato la showgirl argentina. Il ballerino si racconta in un docufilm prodotto da Willy the Whale per Discovery Italia e in onda venerdì 19 aprile alle 22.20 su RealTime (canale 31). Si chiama “Stefano De Martino – su di me” e ripercorre i momenti più importanti della sua vita.

belen-rodriguez-stefano-de-martino-coppia-insieme-800x500Dalla città dove è nato e cresciuto, Torre Annunziata, fino al talent “Amici” che lo ha lanciato nel mondo dello spettacolo, per arrivare a “Made in Sud”, dove sta lavorando nella veste inedita di conduttore. La carriera di De Martino è stata in rapida ascesa. E la vita sentimentale non è stata da meno. Si è legato a Belen, la donna dei suoi sogni, e da lei ha avuto il figlio Santiago. Dopo un periodo di separazione, i due sono tornati insieme.

Un suo vecchio datore di lavoro ha raccontato che quando iniziò a fare i provini per ‘Amici’, il personaggio famoso dell’epoca era Belén. «Stavamo parlando delle donne più belle e lui diceva ‘A me piace Belén’, e io ho detto: ‘può essere che la conoscerai ‘sta Belén’». De Martino a quel punto sorrise e disse «Seeee, come la conosco ‘sta Belén? Noi stiamo a via Vesuvio». Intervistato oggi aggiunge: «Ma ti rendi conto come è strana la vita!?»

Charlize Theron, la rivelazione: «Mio figlio Jackson è una bambina»

Charlize Theron ha rivelato al ‘Daily Mail’ che il suo primogenito Jackson (di circa 9 anni), originariamente presentato al mondo come un bambino, è in realtà una ragazza. «Sì, anche io pensavo fosse un bambino. Fino a quando non mi ha guardato quando aveva tre anni e mi ha detto: ‘Io non sono un ragazzo!’».

104034_20150514_97853_small-150514-142149-mi140515spe403L’attrice ha detto di avere ora «due bellissime figlie» (oltre a Jackson, l’attrice ha adottato la più piccola August) e di sperare di vederle crescere bene entrambe. «Chi vogliono essere non posso deciderlo io», ha aggiunto l’attrice che già da diverso tempo viene fotografata in compagnia di Jackson, vestito in abiti femminili. L’attrice, premio Oscar nel 2004 per ‘Monster’, ha sottolineato che il suo lavoro di madre è quello di celebrare e amare i propri figli indipendentemente dalle loro identità.

Theron ha anche detto di aver ispirato il suo essere genitore a sua madre. «Mi è stato insegnato da mia madre che devi parlare; devi essere in grado di sapere che, quando questa vita sarà finita, avrai vissuto nella verità con cui sei a tuo agio e che nulla di negativo può venire da questo», ha detto l’attrice che in passato aveva rivelato di essere cresciuta in una situazione difficile, con un padre alcolizzato e violento. Nel 2017 ha poi svelato in un’intervista che sua madre aveva sparato e ucciso suo padre per autodifesa. E a proposito di questa tragedia aveva aggiunto: «Ho semplicemente finto che non fosse successo. Non l’ho detto a nessuno, non volevo dirlo a nessuno. Ogni volta che qualcuno mi chiedeva, dicevo che mio padre era morto in un incidente d’auto. Chi vuole raccontare una storia così? Nessuno». Non è la prima volta che la Theron fa riferimento alla nuova identità di genere di Jackson. In un’intervista a ‘Access’ l’anno scorso, Theron aveva già lasciato intendere che considerava Jackson una ragazza.

«Guardo le mie due belle ragazze e penso di avere le preoccupazioni che hanno tutto le madri. Voglio che siano al sicuro e voglio che vivano appieno il loro potenziale », aveva detto. Theron è un attivista Lgbt di lunga data. Nel 2009, disse che non avrebbe sposato il suo fidanzato, Stuart Townsend, fino a quando non fosse stato possibile negli Usa sposarsi tra persone dello stesso sesso. Nel 2017, poi, quando ha interpretato una spia bisessuale in ‘Atomic Blondè, ha rivelato in un’intervista di aver avuto esperienze omosessuali in passato. «Quando ero giovane, sì. Quando sei giovane esplori tutto. Ma era abbastanza chiaro che mi piacciono molto i ragazzi».

Bianca Guaccero rivela: «Dopo il fallimento del mio matrimonio, non credo più nell’amore»

Bianca Guaccero e la fine del matrimonio con Dario Acocella: «Il periodo più buio e doloroso della mia vita». La conduttrice 38enne di Detto Fatto si è raccontata a cuore aperto in un’intervista al settimanale Chi, confessando che a causa della separazione adesso crederebbe meno nell’amore.

3952021_TV_GUACCERO-1Come riporta il sito Il Giornale che riprende l’intervista, ecco le parole di Bianca Guaccero: «Dopo la fine della storia d’amore tra me e Dario ho passato il periodo più buio e doloroso della mia vita. Avevo sottovalutato il peso della separazione, ho scoperto dopo che, in termini di sofferenza, è una montagna da scalare. Faccio molta fatica a innamorarmi, non credo più nell’amore come una volta».

Al centro della vita della conduttrice, adesso c’è solo l’amata figlioletta Alice. «Sono una madre presente. Con mia figlia gioco molto, tra di noi ci sono dialogo e verità. Mi sono imposta di non dire che va sempre tutto bene. Certo, uso le parole giuste ma voglio che sappia che la vita è fatta di sfumature e non creda di vivere nel mondo delle favole».

In un post su Facebook, però, Bianca Guaccero ha specificato di aver sofferto di attacchi di panico in età adolescenziale e non a causa della separazione. «Ho sofferto di attacchi di panico a 14 anni. Non è una malattia è una questione delicata e che merita rispetto. Soprattutto per chi ne soffre ancora. La vera malattia è non accorgersi più di nulla. È la freddezza nei rapporti interumani. È l’odio».