Bianca Guaccero, nuovo look. Sui social: «Hai copiato Ilary Blasi»

4170511_1659_guacceroSul web ci si chiede: Ma Bianca Guaccero copia Ilary Blasi. Un secolo di parrucche. Sì, perché quel look degli anni ’20, quel caschetto da Charleston continua a rapire il cuore delle donne dello spettacolo. Ilary Blasi ha condotto l’intera edizione del Grande Fratello Vip (quasi tre mesi) sempre con un taglio e un colore diversi grazie alle parrucche, palesandosi con la propria chioma vaporosa solo nella puntata finale. Ma la signora Totti, non è l’unica ad esserci cascata. L’attrice e conduttrice napoletana Bianca Guaccero non ha resistito, presentandosi alla guida di “Detto fatto” su Rai Due non solo in versione danzerina, ma anche con un caschetto corvino, che ha scatenato immediatamente i commenti social.
“Stai benissimo sempre”, “Che meraviglia il trucco di oggi”, ma più di uno si è mostrato preoccupato: “Bianca che è successo ai capelli? Ti è venuta la “BLASINITE?”. La Blasi, infatti, ha più volte lanciato un messaggio ottimistico sia in tv che sul proprio profilo Instagram in merito al cambiamento di look: “Osare, divertirsi, provocare e non prendersi mai troppo sul serio……è così per noi la moda? No è la vita”

Accessori moda: ecco i cappelli della primavera-estate 2019

C_2_fotogallery_3091778_17_image

Sulla testa delle modelle in queste settimane dedicate alla moda donna abbiamo visto un po’ di tutto: il ritorno del cerchietto bon ton, l’immancabile cappello di paglia, la veletta, i cappelli lavorati a mano con l’uncinetto, i foulard e perfino i caschi da pilota di auto. Ecco una carrellata di quanto hanno proposto i brand per la primavera-estate 2019.

C_2_fotogallery_3091778_34_image

Balmain: la sua donna è tutta in bianco e nero (o quasi)

C_2_fotogallery_3091558_8_imageA Parigi in passerella sfilano le modelle di Balmain, con una collezione che è un inno all’eterno contrasto bianco-nero e con citazioni anni ’80. Spalle ampie, maglioni over, cinture alte, anzi altissime, e poi l’argento su capi e accessori, per una donna che vuole essere al centro dell’attenzione, sempre.

Dolce e Gabbana strega Milano, in passerella Monica Bellucci, Carla Bruni e Eva Herzigova

3992716_2025_dolceandgabbanaEsplosioni floreali, balze e rouches a gogo e copricapi in stile Frida Kahlo. Dolce&Gabbana sfila a Milano, e non è tanto una sfilata quanto una festa in famiglia. In passerella salgono le modelle più richieste del momento: Sara Sampaio in tubino sui toni del rosa, Emily Ratajkovski con un leggiadro bustier in trasparenza, Ashley Graham di animalier vestita (non per niente è la tendenza del momento). Ma anche Monica Bellucci, Carla Bruni, Eva Herzigova e la famiglia Rossellini, icone di eleganza e di sfilate passate, quando le top facevano e disfacevano tendenze nel fugace tempo di una sera.
E, al Metropol, sembra che quei tempi non siano mai tramontati: Monica Bellucci sfila fasciata in abito a pois, mentre Carla Bruni sfoggia un tailleur metallico da Lady Oscar del 21esimo secolo ed Eva Herzigova avanza in un vaporoso abito nero. C’è la famiglia Rossellini: Isabella, mano nella mano con i figli Roberto e Elettra, che porta in braccio il suo bimbo. C’è la nipote di lady Diana, Kitty Spencer, nuova musa della Maison (sul lago di Como in versione Lucia Mondella), ci sono Mariano Di Vaio e Helena Christensen.
Sulle note di Funiculì Funiculà (perchè se non è folkloristica una sfilata di D&G cosa lo è) si alternano in passerella giacche con note dorate, fantasie in stile maiolica, abitini retrò in pizzo nero, corone e perfino cappelli a cilindro. Le modelle diventano principesse folk e artiste sudamericane, un po’ figlie dei fiori un po’ eclettici cavalier. DG Family, come l’hashtag sulla felpa che, nemmeno a dirlo, è già virale.

Moda: la primavera-estate di Fendi tra geometrie e fiori

C_2_articolo_3164404_upiFoto1FUn’anima romantica, ma dallo spirito urbano e con uno spiccato senso pratico. E’ questa la filosofia che caratterizza la donna che Fendi ha fatto sfilare sulle passerelle di Milano Moda Donna con le proposte moda per la primavera estate 2019.

Per una donna in continuo movimento da un capo all’altro dellacittà, le giacche e i trench sono provvisti di numerose e ampie tasche, tutte accomunate dalla presenza della pelle. Ma nello stesso tempo la donna Fendi non rinuncia alla sua femminilità, con doppi corsetti che sottolineano il punto vita e che si intravvedono sotto a parka e giubbottini. Anche la palette cromatica esalta questo mondo di pratico romanticismo, con cognac e salvia in primo piano abbinati a bordeaux, bianco e sabbia.

Per la sera ci sono i motivi floreali che disegnano colorate simmetrie su tessuti preziosi, soprattutto seta, da indossare con la pelliccia e scarpe o sandali nella nuova versione scuba. Tutto da ammirare un prezioso modello con trasparenze nude e ornato di fiori.
Anche gli accessori sono pervasi di spirito pratico: la Pekaboo si presenta con la cover waterproof DeFender, e ha i manici intercambiabili e tasche in evidenza. L’iconico modello Baguette è proposto in versione maxi, con l’ornamento di fantasie e lavorazioni in perline e pailettes.

Meghan Markle, scarpe troppo grandi agli eventi ufficiali: ecco il motivo del dettaglio di stile

La duchessa del Sussex è certamente conosciuta per essere sempre impeccabile nei suoi look agli eventi ufficiali. Durante la sua prima apparizione al Royal Ascot, Meghan indossava un abito bianco di Givenchy e un paio di décolleté in pelle nera – che però sembravano essere una misura più grande per i suoi piedi. Questa non è la prima volta per l’ex attrice, durante eventi ufficiali più volte è stata pizzicata con addosso scarpe più larghe.

meghan_markle_instagram

Secondo l’esperto di moda Harriet Davey quello che sembra essere un passo falso potrebbe essere in realtà questione di comfort. Al Sun Davey dichiara: “Le celebrità spesso aumentano di uno o due numeri le calzature quando devono stare alzati per ore ad eventi o red carpet – per evitare le vesciche”. Le vesciche si verificano però quando i piedi sfregano contro le scarpe e quindi una scarpa grande potrebbe essere la soluzione perfetta. “Non è certamente facile camminare con tacchi più grandi” dichiara Davey “un segreto del mestiere può essere quello di riempire la punta di tessuto o cotone”.