Lucia Riina, la figlia di Totò apre un ristorante a Parigi: si chiama “Corleone”

1546983048578.jpg--_corleone_by_lucia_riina___apre_a_parigi_il_ristorante_della_figlia_del_bossIl nome leva ogni dubbio. A Parigi apre “Corleone” il ristorante di Lucia Riina, figlia del boss di Cosa Nostra Totò Riina, morto il 17 novembre 2017 in carcere. «Vita nuova» scrive lei su Facebook insieme ad alcune foto della Ville Lumière. Il cambiamento che coinvolge la famiglia di Lucia Riina, il marito Vincenzo Bellomo, e la figlia che ha poco più di due anni, riguarda il loro trasferimento e l’apertura del ristorantino nella capitale francese. Il locale che promette «autentica cucina siciliana-italiana da scoprire in un ambiente elegante e accogliente» è in Rue Daru una stradina non lontana dall’Arc de Triomphe, dal parco di Monceau e dal celebre Lido, il cabaret che fa spettacoli noti in tutto il mondo con ballerine bellissime e fantasiosi acrobati.

Il ristorante è intestato alla società per azioni Luvitopace con un capitale sociale di mille euro e il cui presidente è Pierre Duthilleul. Al numero di telefono del locale risponde un giovane gentile che parla perfettamente italiano. Alla domanda se fosse possibile parlare con Bellomo o Riina l’interlocutore si consulta con un’altra persona e poi dice di non potere dire nulla, di non poter fornire informazioni. Spiega però che i proprietari sono due francesi e che forse la gestione è affidata alla coppia corleonese. Lui è solo il direttore di sala. Su chat Lucia Riina chiede il «rispetto della privacy’ e dice che »non rilascia interviste».

La più piccola dei figli del padrino mafioso corleonese, che seppe chi fosse il padre dopo il suo arresto nel gennaio ’93, da tempo desiderava lasciare Corleone dove si sentiva «oppressa» ed «emarginata» e dove sosteneva di avere con la famiglia un basso reddito. Nel 2017 si era vista rifiutare il bonus bebè dopo la nascita della figlia due volte dal Comune di Corleone e una volta dall’Inps. Proprio in quell’ occasione su Fb scrisse: «Chiederemo al presidente della Repubblica la revoca della cittadinanza italiana sia per noi che per nostra figlia così sarà chiaro al mondo intero come l’Italia politica e mediatica tratta i suoi figli, perché sono brutti, sporchi e cattivi».

Lucia Riina da anni ha scoperto di avere una vena artistica e ha cominciato a dipingere facendo anche qualche mostra. Nel 2008 si è sposata con Vincenzo Bellomo un giovane di Corleone che faceva il rappresentante di prodotti vinicoli e alimentari. Il marito, che ha 44 anni, era stato al centro delle attenzioni investigative antimafia perchè sospettato di essere il «Vincenzo Belluomo» di cui si parlava in un pizzino ritrovato nel covo di Montagna dei Cavalli, a Corleone, dov’è stato arrestato l’altro padrino corleonese Bernardo Provenzano. Il Cafè-restaurant parigino, dove Bellomo è di casa, ha la facciata in legno e vetro sormontata da una tenda verde col nome e la firma autografa che Lucia Riina utilizza anche per i suoi quadri. Spicca lo stendardo con lo stemma di Corleone: un leone rampante che stringe un cuore. Dentro il bistrò ha un aspetto elegante con luci soffuse tavolini in marmo bianco, sedie e divanetti in legno e imbottitura verde scuro che richiamano lo stendardo e la tenda esterni.

Asia Argento chiude la pagina Twitter: “Troppe cattiverie, non vivo più serenamente…”

C_2_articolo_3183547_upiImagepp“Vi ringrazio per l’affetto dimostrato, ma le cattiverie sul mio conto continuano ad essere tante e troppe, a tal punto da non farmi più vivere serenamente, da qui la decisione di chiudere il mio profilo Twitter”. Con una comunicazione ufficiale pubblicata sulla Fan Page social Asia Argento annuncia che il suo profilo Twitter non esiste più. Restano attivi invece sia la pagina Facebook sia quella Instagram. E proprio su quest’ultima l’attrice e regista scrive: #fuck2018 #worstyearever #SerenityNow>”. Il 2018? Un anno da dimenticare…

Troppe le critiche nei suoi confronti, come scrive in un secondo post condiviso sempre sulla Fan Page: “Ero stanca delle critiche degli haters” e ancora: “Voglio iniziare l’anno nuovo con il piede giusto e la mente libera, aggiunge.

Quello passato è stato, come lei stessa lo definisce su Instagram un “#fuck2018”, il peggior anno della sua vita, tra scandali, un lutto e un amore finito male.
Dalla presa di posizione nel movimento #MeToo, in seguito al caso Weinstein, al suicidio del fidanzato Anthony Bourdain, che si è tolto la vita in Francia. E poi le accuse di molestie nei suoi confronti da parte del giovane attore Jimmy Bennett e la conseguente esclusione dalla giuria del talent “X Factor”, passando per una love story con Fabrizio Corona durata poco più di qualche settimana.
E su tutto le critiche e le polemiche… fino a farla precipitare in una spirale di depressione e tristezza.

Matteo Salvini confessa: «Il 2018? Sentimentalmente difficile»

Elisa-Isoardi-Matteo-SalviniIl 2018 è stato un anno «politicamente e sentimentalmente complicato», e la speranza è che il 2019 porti «lavoro e tranquillità». È botta e risposta di fine anno del vicepremier Matteo Salvini a Politico.eu, che ha posto lo stesso ‘gioco di domandè ad alcune delle personalità politiche europee che aveva già selezionato a inizio dicembre come le 28 più interessanti che marcheranno l’anno a venire e dove il leader della Lega aveva avuto il posto d’onore.

La cosa che ha fatto più arrabbiare Salvini nel 2018 è stata «l’assenza dell’Europa su alcune grandi questioni come la migrazione», e di fronte alla scelta tra il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker e quello del Consiglio europeo Donald Tusk ha optato per un «passiamo avanti». Invece tra la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron, il ministro dell’interno ha scelto «Merkel». E dopo aver rivelato di preferire le patatine fritte alle ‘gaufres’ – entrambe specialità di Bruxelles – i gusti musicali di Salvini propendono per i britannici «Beatles» su Beethoven, autore dell’Inno alla gioia usato dall’Ue. Meglio poi una vacanza «in montagna» che al mare, meglio «la bicicletta» che le auto sportive.

Nessun dubbio sulla scelta del social preferito, con «Facebook» su Twitter, né su quali sono migliori qualità dell’Italia: «il sacrificio, il genio, l’impegno, la fantasia, l’adattabilità: siamo i migliori da questo punto di vista». È ancora troppo presto, però, per il leader della Lega per rispondere alla domanda su quale sia stato il momento in cui è stato più innamorato nel 2018: «questo periodo è politicamente e sentimentalmente complicato, ci sono ancora alcuni giorni» prima della fine dell’anno, «spero di poter dare una risposta» allora.

“Striscia la notizia”, Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia incontrano le nuove Veline

cunl1-950x684Gag, stacchetti divertenti e tante risate. Sul celebre bancone di Striscia la Notizia le storiche veline Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia hanno incontrato le attuali veline del tg satirico Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva. L’incontro-“scontro” è stato trasmesso sui social ufficiali del programma di Canale 5.
Grazie all’appuntamento su Facebook e Twitter, la Canalis e la Corvaglia hanno rimesso piede sul bancone a 16 anni dal loro ultimo stacchetto. Un siparietto divertente tra le quattro veline che ricalca il format dei “fuori-onda” tanto amati dal tg di Antonio Ricci.

Reginetta di bellezza scomparsa, la segnalazione a Chi l’ha Visto: «L’abbiamo ritrovata, ma è sparita di nuovo»

masha-chi-lha-visto_21221755Il lieto fine sembrava possibile e vicino, ma Maria Franzoso Erokhova ha voluto far sparire nuovamente le sue tracce. La modella originaria della Siberia, che ha partecipato a Miss Italia nei primi anni duemila rappresentando la Lombardia, ha chiuso il profilo Facebook che aveva aperto dopo aver interrotto i rapporti con la sua famiglia. A Chi l’ha Visto? un nuovo appello della madre che teme il peggio. Tutto è iniziato quattro mesi fa e al termine dell’ultima puntata della trasmissione di Rai Tre una telefonata aveva riacceso le speranze.
«La conosciamo, è un’amica di mia figlia e l’abbiamo sentita una settimana fa», ha detto una donna al telefono. A quel punto Maria, detta Masha, ha chiuso il profilo social che utilizzava e di cui la madre non era a conoscenza ed è tornato il silenzio. Maria è una ragazza bionda, alta e con gli occhi verdi. Ha 32 anni e si è trasferita in Italia insieme alla mamma dalla Siberia quando era molto piccola.
Al concorso di bellezza era arrivata in finale e poi aveva intrapreso una carriera nello spettacolo. «Non va più sui social, noi speriamo che possa farsi viva con la redazione della trasmissione se non vuole parlare con noi», spiega il compagno della mamma. «Non abbiamo avuto nessuna discussione», rassicura commossa la mamma.

Chiara Ferragni? Tra le influencer più pagate del mondo

Ognuno dei loro post può arrivare a costare cifre da capogiro e il loro impatto sulla pubblicità è dirompente. Sono gli influencer, professionisti del web con migliaia (se non milioni) di followers sparsi sui vari social network.

C_2_fotogallery_3088750_4_image

Si tratta di YouTuber, Instagramer, blogger o utenti che hanno semplicemente una pagina su Facebook dove condividono foto, video e contenuti vari, dalla moda alla cosmesi passando per la fotografia. Il loro “plus”? Il grado di influenza che hanno sui propri followers. Solo negli States il loro mercato ha generato un flusso di denaro pari a 570 milioni di dollari. E tra loro c’è anche un’italiana, Chiara Ferragni, al sesto posto della top ten, stilata da Blogmeter, azienda di social media intelligence, basata su dati condivisi da HopperHQ.