Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Naso: la sua forma dipende dal clima… e dal make-up

Aquilino, a patatina, lungo, schiacciato o troppo all’insù: quante volte, guardandoci allo specchio, ci siamo trovati a lamentarci per la forma del nostro naso? Bene, è tutto sbagliato: le sue dimensioni e le sue caratteristiche non sono uno scherzo del destino ma, udite udite!, sono anche responsabilità del clima in cui ci siamo evoluti. Lo rivela una ricerca statunitense, secondo la quale la forma del nostro naso è probabilmente determinata da una risposta dell’organismo alle differenti condizioni climatiche incontrate dai nostri antenati nel corso delle varie epoche.

C_2_articolo_3062971_upiImagepp

Lo studio, condotto da Arslan Zaidi e Mark Shriver della Pennsylvania State University è stato pubblicato sulla rivista “PLOS Genetics” , ma non è l’unico ad aver messo in correlazione la variabilità della forma del nostro naso alle condizioni climatiche della regione di origine. In passato era già emerso che le persone con antenati vissuti in luoghi caldi e umidi tendono ad avere narici più ampie rispetto a chi ha vissuto in climi freddi e secchi.
Attenzione, però: il fattore climatico è senza dubbio importante, ma non è il solo a giocare un ruolo determinante nella forma del nostro naso. Bisogna infatti tenere conto anche di altri elementi che influiscono sulle dimensioni e sulla conformazione di questa parte del viso, come ad esempio le preferenze culturali nella scelta del partner.
Scienza e genetica a parte, cosa si può fare quando il naso diventa un problema estetico? Senza necessariamente riccorere alla chirurgia, a venire in nostro aiuto è certamente il make-up. Le tecniche del chiaroscuro e del contouring, ad esempio, sono le migliori alleate per truccare al meglio il naso e coprire quelle che ai nostri occhi possono sembrare delle imperfezioni. Il segreto per ottenere un camouflage perfetto sta nel creare delle sfumature utilizzando terra, fard, fondotinta, correttore e ombretto.
Quando si tratta di “nascondere” un naso largo o piatto, il consiglio è quello di applicare un fondotinta più scuro ai lati del naso fino al centro. Per creare un gioco di ombre efficace, è necessario illuminare il dorso del naso con un correttore. Se invece il problema è un naso che ci pare troppo lungo, il trucco è anche più semplice: basta infatti scurire solo la punta con una terra opaca, lasciando struccate le zone laterali e quelle del dorso, così da ottenere un effetto ottico di “accorciamento”. Un altro accorgimento sta nel lasciare le labbra al naturale: un rossetto troppo vivace o scuro farebbe apparire ancora minore la distanza tra labbra e naso, sottolinenado l'”importanza” di quest’ultimo.
Se invece il problema da correggere è un naso dalla forma un po’ “storta” che ci portiamo dietro fin dalla nascita, oppure in seguito a un incidente, il segreto è farlo sembrare il più simmetrico possibile: questo gli darà anche un aspetto più dritto. Come? Si può utilizzare una terra per scurire la parte che sporge di più, destra o sinistra che sia. Per accentuare l’effetto, si può anche applicare un correttore e illuminare il lato opposto. In questi casi, è importante prestare particolare attenzione al dorso del naso, che deve essere illuminato seguendo una linea perfettamente verticale. Seguendo questi piccoli accorgimenti davanti allo specchio, il naso che abbiamo sempre maledetto ci sembrerà molto più accettabile. E infine, ricordiamoci che un naso importante è un segno di personalità e una nota caratteristica che potrebbe trasformarsi addirittura… in elemento di fascino.

Naso: la sua forma dipende dal clima… e dal make-upultima modifica: 2017-03-30T19:27:49+02:00da giorgio6614
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment